Elisabetta Canalis Elisabetta Canalis SEE MORE >

Spero che la mia #Sardegna dia pubblicamente un esempio di civiltà' condannando questi 2 personaggi che , non solo hanno compiuto un atrocità' sul proprio cane perché' non eseguiva ( o forse era troppo piccolo per capirlo …aveva 7 mesi ) il lavoro da guardiano di gregge che gli era stato dato, ma anche perché' persone così' sono da considerarsi pericolose per la comunità'. Torturare il proprio cane facendo assistere allo spettacolo il proprio figlio MINORENNE e' assurdo, intollerabile e non può essere ignorato. E' umiliante vedere che la realtà' agro-pastorale della mia terra balzi alle cronache per colpa di tali rappresentanti. Facciamo vedere che condanniamo episodi come questo affinché' non si ripetano mai più' .
http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/04/09/uccidono_il_cane_trascinandolo_con_l_auto_l_abbiamo_punito_danneggiava_i_campi-6-362450.htmlUccidono il cane trascinandolo con l'auto
"L'abbiamo punito, aggrediva il gregge"
Hanno punito il loro cane legandolo al gancio traino della loro auto e lo hanno trascinato per chilometri fino a ucciderlo.

Per questo padre e figlio sono stati denunciati dai carabinieri di Siniscola per "uccisione di animale". L'episodio è accaduto qualche giorno fa lungo la strada tra Irgoli e Capo Comino. Una pattuglia del pronto intervento dei carabinieri mentre percorreva la provinciale 72 ha incrociato la Ford Focus con a bordo un 42enne allevatore del Nuorese e suo figlio di 16 anni. I militari hanno subito notato il cane trainato al gancio della vettura e hanno fermato l'auto. L'allevatore si è giustificato spiegando di aver voluto così punire il cane per i danni che avrebbe commesso nella sua campagna. Quando i soccorritori, chiamati dai carabinieri, sono giunti sul posto l'animale respirava ancora. Ma è morto durante il trasporto a un ambulatorio veterinario di Orosei e una volta giunto a destinazione il veterinario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

I due allevatori quando hanno visto i carabinieri si sono dati alla fuga, ma presi dal panico sono finiti fuori strada. A quel punto i militari si sono accorti del cane, che dopo essere stato trascinato per chilometri, anche se ancora vivo era ferito e sofferente. I due allevatori, che dopo la denuncia rischiano dai tre ai 18 mesi di carcere, hanno spiegato che l'animale "infastidiva" anche le loro pecore.

24w
" Faradda di li candareri " ripresi da mia mamma. Patrimonio dell'Unesco …